PHILOSOPHY OF AN ORDINARY CINEMATOGRAPHER

La luce, da Caravaggio ai giorni nostri. La direzione della cinematografia è l’arte e il mestiere dell’essere autore delle immagini che costituiscono un‘opera cinematografica.

Davide Mancori rivisita questa professione tenendo un occhio di riguardo alle impostazioni e al senso del bello proveniente dagli albori rinascimentali. Tesori indiscussi di quell’arte che, dalla penisola italica, continuiamo ancora oggi a farci riconoscere dall’intero pianeta.

Una confessione profonda ed intima del suo lavoro cinematografico e documentaristico con il quale, attraverso luci ed ombre, ha raccontato il deserto del Gobi e i solitari villaggi della Patagonia, le aurore dello Svalbard, e la solitaria Tierra del Fuego, partecipando anche a kolossal cinematografici come “Gengis Khan”, “Anno Domini” e “Cristoforo Colombo”.

Il docente

DAVIDE MANCORI

“Vivere una MASTERCLASS significa, sul piano generale, nutrirsi e fare propria quell’esperienza che ti darà una marcia in più quando affronterai le tue salite. Significa poter fruire di quel bagaglio di errori e di idee che, con onestà, vengono rivelate dall’esperto durante l’incontro che egli ha con gli appassionati e gli studenti. L’arte che viene implementata e supportata da scienze tecniche, come lo è la cinematografia, nasconde delle insidie realizzative. Solo attraverso un lungo bagaglio di esercizi, di vani tentativi, di esperimenti spesso falliti, si viene a maturare quella conoscenza necessaria per far fronte alle svariate difficoltà che di volta in volta non mancheranno di presentarsi. Il racconto di un vissuto lascia spesso sul proprio percorso quelle spore che maturando diventano fondamentali indicazioni per un ampio percorso formativo. La cinematografia è quell’arte che si disegna attraverso il movimento e la scrittura con la luce. Creare un’atmosfera intorno ad una scenografia, o modificare il mood e il respiro di un ambiente, richiede sensibilità, acume ed una certa dialettica che si intavola con gli strumenti che sono nelle nostre mani. Dispositivi, obiettivi e supporti che, privati di un’anima creativa, rivelano immagini e toni a volte imbarazzanti. Ascoltare una MASTERCLASS di cinematografia può regalarci quei suggerimenti e quelle astuzie che diventeranno proprie di tutti quegli appassionati che sono pronti a cimentarsi con le immagini in movimento.”

Le Nostre Masterclass:

VUOI AVERE ULTERIORI INFO?

INVIACI UN MESSAGGIO

Invalid Email
Tavola disegno 2

corti finalisti

Guarda tutti i corti finalisti del Reff 2019

Torna su